venerdì 6 gennaio 2017

Cestino piccante di Parmigiano Reggiano con risotto di patate e provola

Il menù delle feste è sempre ricco di portate della tradizione golose ed irresistibili. La tavola imbandita è uno dei piaceri della vita a cui una napoletana come me non può sottrarsi. Del resto si ingrassa dall'epifania al Natale e non da Natale all'epifania. A' menesta maretata, friarielli, pasta con ragù, o' pezzullo 'e baccalà, capitone e anguilla fritti, linguine ai frutti di mare, frittura di pesce, broccoli di natale, parmigiana di melanzane, braciole al sugo, insalata di rinforzo, pizza di scarole e per finire susamielli, raffiuoli, struffoli, roccocò, mustacciuoli. Per digerire un bel bicchierino di nocillo.
E questo è solo quello che mi è venuto in mente così, di getto! Insomma si tratta di pasti luculliani durante i quali la famiglia si riunisce.
Come ogni anno ai piatti della tradizione natalizia abbiamo affiancato piatti tipici napoletani ma che vengono consumati durante l'anno senza che ci siano ricorrenze particolari. L'intento è far "sentire a casa" mia sorella che ormai vive fuori da tanti anni e far conoscere al suo fidanzato emiliano ogni specialità napoletana.
Per il pranzo del 26 dicembre, infatti, abbiamo pensato di preparare un cestino piccante di Parmigiano Reggiano con risotto di patate e provola. La ricetta napoletana vuole che si utilizzi pasta, magari trafilata al bronzo. Noi in famiglia, però, preferiamo la versione con riso. Ma non fatevi ingannare, non è affatto più leggera o dietetica!




Ingredienti per 4 persone:
- 1 cipolla bianca di media grandezza;
- 4 o 5 pomodorini;
- una costa di sedano;
- 3 patate di media grandezza;

- 350g di riso;
- olio 
extra vergine di oliva;
- olio aromatizzato al peperoncino;
- sale e pepe q.b.;
- 250g di provola affumicata fresca;
- Parmigiano Reggiano.


Preparazione cestino di Parmigiano Reggiano:
Per l'impiattamento ho realizzato un cestino di Parmiggiano Reggiano piccante in poche e semplici mosse. Prima di tutto ho unto una piccola padella dal fondo antiaderente con olio aromatizzato al peperoncino. Ho distribuito sul fondo di una padellina antiaderente ben calda circa 30 g di Parmigiano Reggiano grattugiato. 
Ho lasciato che il formaggio si fondesse uniformemente, formando un disco, e ho subito trasferito la cialda ancora caldissima su un bicchiere capovolto per darle la forma.

Preparazione risotto:
Prima di tutto bisogna versare in una pentola l'olio extra vergine di oliva, unire una bella cipolla affettata finemente, il sedano e qualche pomodorino tagliato a metà. Fate soffriggere e unite le patate sbucciate e tagliate a cubetti. A metà cottura regolate di sale e pepe.
Una volta cotte le patate aggiungere l'acqua sufficiente per la cottura del riso.
Quando sarà giunta a bollore, calate il riso ed aggiustate nuovamente con sale e pepe.
Spegnete la fiamma dopo la cottura del riso e unite qualche fiocchetto di burro e la provola tagliata a cubetti. Mescolare fino allo scioglimento del formaggio.
Completate con l'aggiunta del Parmigiano Reggiano a cubetti e porzionate all'interno dei cestini di cialda di formaggio piccante.


Come tocco finale ho posizionato qualche fogliolina di sedano e un paio di peperoncini a guarnizione del piatto.

Per la scelta e l'acquisto di uno degli ingredienti fondamentali di questo piatto, ovvero il Parmigiano Reggiano, mi sono affidata a Dalter Alimentari, azienda leader nel confezionamento dei formaggi grattugiati e porzionati freschi con esperienza quasi quarantennale. Dal 2006, dopo il grande e consolidato successo nel settore della ristorazione commerciale e collettiva, nonché sul mercato estero, ha lanciato il nuovo brand Campirossi, caratterizzato da una forte identità visiva e pensato per un consumatore - italiano e straniero - giovane, amante della cucina creativa e attento alla qualità dei prodotti.


Dalter seleziona i migliori formaggi stagionati a pasta dura, scegliendoli per noi tra le migliori eccellenze casearie italiane. Dalter Alimentari mette a disposizione sul mercato tutti i tagli, le confezioni e le grammature possibili per soddisfare le esigenze di ogni tipologia di consumatore. Possiamo acquistare perfino formaggi stagionati in grattugie riutilizzabili e le relative ricariche. Ne esistono due versioni, una che grattugia a filetti (colore blu), l'altra a foglie (colore rosso).
In foto potete vedere una piccola scorta di formaggio fatta prima delle feste. Le confezioni più piccole sono proprio le ricariche di formaggio per le grattugie che facilmente possono essere sostituite e continuate ad usare più e più volte.



Per il mio risotto ho utilizzato in particolare la grattugia a filetti con la quale ho potuto grattugiare finemente il Parmigiano Reggiano mettendoci praticamente una manciata di secondi.



La rivisitazione di questo piatto della tradizione napoletana è stata molto apprezzata dai miei commensali. Gran parte del merito non può che essere data agli ingredienti di prima scelta che ho impiegato per un piatto semplice ma ricco di gusto.

17 commenti:

  1. Ah, che delizia la tua ricetta! Hai fatto proprio bene a preparare questi originali cestini, dovrei provarci anche io... ma mi manca la grattugia a filetti di cui fai menzione. Ho capito male o è inclusa nella confezione di parmigiano?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Eleonora ^_^
      In pratica la grattugia è già "carica" e pronta per essere usata. Quando il formaggio al suo interno sarà terminato, potrai ricaricarla e riutilizzarla nuovamente.
      Baci

      Elimina
  2. Un cestino molto invitante! Sicuramente tua sorella e il fidanzato si saranno leccati i baffi! Sono curiosa di provare la tua ricetta,ovviamente acquistando il Parmigiano regiano con la comoda grattugia. La cucina napoletana mi attrae molto

    RispondiElimina
  3. conosco molto bene questi formaggi son davvero molto buoni e si prestano a tante ricettine.

    RispondiElimina
  4. deve essere buono questo cestino, ci provo a realizzarlo anche io utilizzando i prodotti che ci menzioni oggi nel tuo blog.

    RispondiElimina
  5. Sembra davvero gustosissimo!! e poi anche molto semplice da preparare! Sicuramente rubero' l'idea quanto prima per sperimentarlo!

    RispondiElimina
  6. Adoro il parmigiano reggiano, questo piatto non lo ho mai realizzato ma sembra davvero invitante, voglio provarlo

    RispondiElimina
  7. mamma adoro questa tua ricetta,molto invitante ,gustosissima e molto scenica anche nella presentazione

    RispondiElimina
  8. da buona lombarda non ho mai cucinato tutte queste prelibatezze che hai nominato e nemmeno saprei da dove cominciare..forse dall'assaggiare il tuo piatto davvero sfizioso e ben presentato!

    RispondiElimina
  9. Una ricetta di gran gusto ed eleganza realizzata con prodotti di ottima qualità. Grazie per il passaparola, provero' a realizzarla anche io!

    RispondiElimina
  10. Il risotto servito nel cestino di parmigiano è davvero un piatto elegante, perfetto per queste feste! Concordo con la tua preferenza per il riso, in questo caso anche se sicuramente non è più leggero, secondo me acquista ancora più sapore, cosa che non potrebbe essere se il ripieno del cestino fosse di pasta!

    RispondiElimina
  11. Oltre ad essere sicuramente una delizia è molto bello anche da vedere

    RispondiElimina
  12. Che idea carina, mi piace molto, sembra anche semplice da realizzare... Io non sono molto esperta in cucina, ma voglio proprio provare!

    RispondiElimina
  13. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  14. Buonissima ricetta è davvero particolare il cestino di parmigiano...un'ottima idea ;)

    RispondiElimina
  15. Hai realizzato un piatto fenomenale! Mi piacerebbe moltissimo preparare un cestino di parmigiano come il tuo proverò seguendo la tua ricetta vediamo se mi riesce tutto bene come a te ^-^

    RispondiElimina
  16. Brava mary!! Quando mi inviti a mangiare a casa tua!!! Baci

    RispondiElimina